Libri

I libri di Tracking Extinction sono una collana di brevi saggi che spiegano aspetti poco conosciuti della sesta estinzione di massa. Ogni testo affronta la questione del collasso della biodiversità dal punto di vista scientifico e filosofico.

MUSEO ANTROPOCENE – La Sesta Estinzione nelle collezioni etnografiche europee

Le collezioni etnografiche europee contengono migliaia di capolavori di arte africana, provenienti soprattutto dall’Africa Occidentale e dall’Africa Centrale. Tutte hanno una storia coloniale. Ma istituzioni come il Quai Branly, a Parigi, e l’Africa Museum, a Tervuren (Bruxelles) posseggono anche reperti faunistici e vegetali spesso antichi di secoli. Questi musei sono dunque i luoghi della cultura europea che, più di qualunque altro, ci parlano della nostra relazione con l’Africa, le sue genti e i processi di progressiva defaunazione che sono stati il correlato ecologico della espropriazione razzista e coloniale. Lo trovi qui.

VITE ESTINTE – La vita al tempo della estinzione di massa

Ancora oggi, la maggior parte delle persone ignora di vivere nell’epoca della sesta estinzione di massa. Questo dimostra che l’estinzione biologica è, per noi Sapiens, uno stile di vita. Il libro rintraccia i sintomi dell’estinzione nella vita quotidiana, nel pensiero mainstream, negli atteggiamenti sociali più diffusi e nelle mode. Lo trovi qui. 

WILDLIFE ECONOMY – Africa, Asia, Sud America: dove e perché mangiamo specie selvatiche in estinzione.

Gli wet market cinesi sono solo la punta dell’iceberg in una catastrofe ecologica globale: la defaunazione degli habitat tropicali causata dalla caccia di sussistenza. La pandemia nasconde una crisi ecologica ed umanitaria. Il saggio è disponibile su Amazon in formato ebook e cartaceo. Lo trovi qui.